IMPORTANTI COMUNICAZIONI

La Regione Lombardia con ordinanza n. 541 del 7 maggio 2020 (in vigore dall’otto maggio) ha consentito l’esercizio di attività sportive individuali all’aria aperta (tra le quali vi è anche la vela) nell’ambito dei rispettivi impianti sportivi, centri e siti sportivi. Ha anche stabilito che tale attività potrà essere esercitata soltanto nelle aree dei siti sportivi che si trovano all’aperto, mentre l’accesso ai locali dell’impianto sportivo dovrà essere vietato.

In ragione di quanto sopra i locali del circolo restano chiusi e non sono accessibili, l’unica area accessibile è il prato prospiciente lo scivolo dove sono posizionate le imbarcazioni.

Si ricorda che anche in tale area vige l’obbligo di indossare la mascherina, o altro indumento protettivo di naso e bocca, nonché il divieto di assembramenti.

Nell’area prospiciente gli scivoli non si potrà sostare in più di 8 persone alla volta, a distanza di due metri una dall’altra, ed unicamente per lo svolgimento di lavori di manutenzione della propria imbarcazione o di armo ed alaggio della stessa.

La regione Lombardia inoltre ha stabilito che è consentita la navigazione di imbarcazioni private, fatte salve le disposizioni restrittive dell’autorità competente sul demanio lacuale e fluviale e le disposizioni sui servizi privati di navigazione affidati mediante autorizzazione o concessione. Si specifica che per “imbarcazione” si intende qualsiasi unità di navigazione, indipendentemente dalle dimensioni, sono quindi inclusi anche i natanti e le imbarcazioni da diporto. La navigazione è però consentita solo per spostamenti motivati, nei casi previsti dal DPCM del 26 aprile 2020, compreso lo svolgimento di attività motorie o sportive.

Si ricorda che in base al DPCM del 26 aprile 2020 è sospesa l’attività ricreativa e ludica e quindi la navigazione solo a scopo ricreativo/panoramico o di esercizio nautico non è possibile.

Lo spostamento in auto o altro veicolo verso l’ormeggio, la banchina o la struttura che custodisce la barca è consentito all’interno della regione. E’ possibile portare presso un cantiere nautico la propria unità di navigazione, sempre nell’ambito del territorio regionale.

MISURE IGIENICO SANITARIE

1) L’accesso all’area è vietato a soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5°), tali soggetti devono rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante.

2) L’accesso all’area è vietato ai soggetti sottoposti alla misura della quarantena o risultati positivi al virus COVID-19.

3) Lavarsi spesso le mani con acque e sapone o mediante soluzioni idroalcoliche, in alternativa usare guanti usa e getta.

4) Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.

5) Evitare abbracci e strette di mano.

6) Mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno due metri.

7) Praticare l’igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).

8) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva.

9) Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.

10) Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.

11) Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.

12) Usare la mascherina.

Il Consiglio Direttivo