Monthly Archives: aprile 2013

image_pdfimage_print

Trofeo Accademia Navale di Livorno : I Bugghisti si fanno valere !

Non posso celare una qual certa emozione nel riportare, con queste righe, le notizie dei ragazzi , i “nostri” ma anche quelli di altri circoli che hanno sposato la causa della classe Bug, che hanno ben figurato ad una delle più classiche e rinomate manifestazioni nautiche e veliche al contempo, ovvero al Trofeo Accademia Navale di Livorno .

Già lo scorso anno la classe era stata invitata ma, ahimè, pessime condizioni meteorologiche avevano frustrato la buona volontà di clubs e ragazzi nell’affrontare  questa trasferta ed impedito lo svolgimeno di qualsiasi regata.

Quest’anno le premesse non erano così tanto diverse ma l’esito è stato opposto: 4 prove svolte , due con vento “fresco” attorno ai 17 nodi e mare formato con onda alta oltre 1 mt e mezzo e, nel secondo giorno , le restanti due con vento meno intenso ma con direzione un po’ variabile ma, tutto sommato, accettabile.

16 barche in acqua ( 14 Race e “solo” 2 standard) , da Torino, Finale Ligure, Como , Intra ed Ispra.

Meritevole vincitrice , tra i Race, Lucia Nicolini del CVC Intra che ha preceduto Nicola Esposito del YC Como e Mangiarotti Paola del Circolo del Finale Ligure. Quarto, a pari punti con la terza classificata,  il ns. bravissimo Mattia Garrasi, al debutto ufficiale con l’armo Race in regata e timoniere più giovane in assoluto di questa flotta ( 5, 3 , 7 , 4 i parziali)oltre che ad essere, molto probabilmente, il più leggero, cosa che certamente non lo ha aiutato nella prima giornata . Al settimo posto, ma pari punteggio al quinto ( Michael Odelli di Intra) ed alla sesta ( Matilde Campioni di Como), la ns. “streghina dal bel sorriso” Domitilla Masetti ( 6, 6, 3, 11 ), anche Lei al debutto con l’armo Race,   che ha ben regatato sia nel primo giorno, dove anche Lei ha pagato “dazio” per il peso leggero, che nel secondo dove ha concluso con un bel 3° posto la terza prova. Un “BRAVISSIMA” anche a Maddalena Mercuriali  Lei al debutto assoluto in una regata “vera” ( proviene dal gruppo pre agonistica,  per cui con esperienze “soft” di regata),dove ha anche saputo tener testa al mare ed alle possibili conseguenze, soprattutto con onda formata e “lunga”.

Non avevamo rappresentanti nell’armo Standard dove ha prevalso Mangiarotti di Finale Ligure su Castelli di Torino.

Un grandissimo ringraziamento a Marco Fizzotti che ha accettato di fare da “Temporary Coach” al ns. gruppo,  data l’assenza per impegni pregressi del ns. coach Miky, ed ha guidato i ns. tre piccoli ma grandi alfieri in questa manifestazione e, naturalmente, anche a Michele Binazzi ed al CVC Intra , squadra con cui abbiamo condiviso questa trasferta e che ha messo a disposizione pulmino, carrello e gommone a suppporto di entrambi i Team.

Ancora un Bravi a Tutti ed un arrivederci anche ai Laser ed ai Bugghisti assenti ( tutti stra giustificati) alla regata zonale del 5 Maggio p.v. in programma a Domaso per l’organizzazione del Circolo Nautico Canottieri Domaso.

image_pdfimage_print

3^ Zonale Laser – Dervio 7 Aprile 2013

Ancora una zonale Laser con “grandi numeri”, la terza prova del 2013 svoltasi ieri a Dervio per l’ organizzazione della LNI Milano, ha visto alla partenza ben 85 imbarcazioni  suddivise in 28 Standard, 35 Radial e 22 “4,7″.

Nutrita anche la partecipazaione del CVI presente con 4 Standard ( i fratelli Filippo e Fulvio Gatti, Ricky Bertazzoli e Nicolò Masetti) e ben 5 “4,7″ cioè oltre ai “rodati” Roby Vibaldi e Lorenzo Masetti , rientrava sia Matilde Pelizzola , dopo un turno di riposo, che Federico Traeger , al debutto quest’anno, purtroppo con pochissime ore , anzi , pochissimi minuti di allenamento; al debutto assoluto in Laser 4,7 la campionessa femminile Bug Race, Bianca Garrasi.

2 belle prove con una Breva che si assestava tra gli 11 ed i 13 nodi nella prima prova, calava di circa due nodi alla partenza della seconda prova ma in seguito si intensificava fino a circa 17-18 nodi nella seconda parte dell’ultima prova.

Pur giovandosi degli OCS  accaduti nella seconda prova a Tamburin e Rodiani , quest’ultimo già vincitore delle due precedenti regate, Ricky faceva due buone regate ( 6 e 5) che gli regalavano il terzo posto in classifica finale. Vinceva il giovane (nato 91) Marco Barbiero che precedeva Matteo Vanetti e Riccardo . Filippo e Fulvio avevano performaces un po’ altalenanti ( decisamente meglio la seconda prova per entrambi) e chiudevano in centro classifica. Nicolò Masetti subiva un’avaria nella prima prova e non riusciva , per mancanza di aiuti a terra, a riparare in tempo la base randa per poter partecipare alla seconda manche.

Nei 4,7 molto bene Roby Vibaldi e ( “finalmente”, scrive lo Zio) lo rivedevamo con quella determinazione e quella velocità che lo aveva contraddistinto nelle stagioni precedenti sia in Laser che in Bug: 4 e 7 nelle manches, 5° assoluto e 3° Under 16 . Molto bene anche Lorenzo Masetti, tenace e combattivo, certamente qualità che lo contraddistinguono, chiudeva al 7° posto assoluto ( 7 e 8 i parziali) e 5° under 16. Di grande caparbietà la regata di Bianca Garrasi che con tutti i suoi ben “43″ Kg. non si arrendeva all’intensità, specie nella seconda prova, della Breva. I risultati verranno , le prove con aria più leggera e più adatte a Lei, anche. Federico Traeger pagava dazio al non allenamento, sia sotto il profilo fisico che nella famigliarità con le manovre. Di Matilde so che può dare molto ma molto di più. Quest’età porta momenti di alti e bassi , la “Mati” deve ritrovare la forza e la voglia di combattere,  ma tutti noi conosciamo il suo valore e siamo stra confidenti che ritrovi quella grinta che oggi pare un po’ assopita. “CINGHIARE” !!!!!! Matilde , bisogna cinghiare  ( ……….e lavorare di scotta  , di vang, di assetto, partire in prima fila e possibilmente liberi, etc, etc., tutte cose che sai perfettamente)!

Nei 4,7 vinceva il “solito” Francesco Piro della LNI Mlano davanti a Silvia Vacirca ( nata 99 !) e Sebastiano Galeppi sempre della LNI Milano . Nei Radial, la flotta più numerosa, vinceva Samuel Naldi  che precedeva Luca Ariatta e , al terzo posto, Fabrizio Rigamonti.

Prossima tappa del Campionato zonale il 5 Maggio ( ei fu…..) a Domaso.

Solo per la cronaca le solite due righe sui ns. “fedifraghi”: a Varazze, in prima Zona, Marco vinceva la analoga regata di Dervio e Andrea , pur regatando molto bene, finiva 5°a soli tre punti da Marco .

image_pdfimage_print